Dott. Alessandro Landi
Specialista in Neurochirurgia e Chirurgia Spinale
tel +39 329 0641772- +39 3921259198

Chi soffre di mal di schiena?

il mal di schiena, o lombalgia, è un sintomo avvertito almeno una volta nella vita dal 98% della popolazione; questo ci da le dimensioni dell'ampiezza del fenomeno, che si presenta come la seconda causa in ordine di frequenza con cui un paziente si rivolge al medico di base. La frequenza con cui si manifesta tale sintomatologia è strettamente correlata all'attività quotidiana che ciascun individuo effettua: Proprio in relazione a ciò è da sottolineare come il mal di schiena si manifesti in chi conduce una vita sedentaria (impiegati, lavoratori di sportello, informatici, autisti ecc), nei soggetti che eseguono lavori pesanti (muratori, agricoltori, facchini ecc), ma anche nei soggetti atletici e sportivi: questo in relazione al fatto che il sintomo è la manifestazione clinica del sovraccarico funzionale della schiena, che avviene in misura diversa, in tutte le attività che si svolgono quotidianamente. In particolare bisogna sottolineare come l'attività sedentaria o lavorativa che comporta molte ore in posizione seduta, sovraccarica più di altre la colonna vertebrale, poichè aumenta di quasi l'80 % il carico che il peso del corpo esercita sulla colonna. Inoltre la vita sedentaria favorisce l'aumento di peso, che a sua volta comporta un ulteriore sovraccarico, gravato anche dal fatto che ciò si ripercuote sulla postura alterandone la normale fisiologia. Di contro anche chi svolge attività pesanti o sport agonistico è soggetto a sollecitazioni eccessive sulla colonna, direttamente connesse però al carico di lavoro eseguito e parzialmente contrastate dal tono muscolare che, in questo caso, appare adeguato. In conclusione tutti possono soffrire di mal di schiena, dal giovane all'anziano, dall'impiegato allo sportivo.

Alessandro Landi - docplanner.it